Category Archives: Salute

Arginina: perché è importante e perché assumerla con un integratore

Nonostante sia un elemento molto importante per la nostra salute, tantissime persone non sanno che cosa sia l’arginina, né per quale motivo dovrebbero prendere in seria considerazione l’ipotesi di assumere un integratore alimentare arginina.

Cerchiamo allora di correre ai ripari, e valutare in sintesi che cosa sia la l-arginina, e quali siano i benefici di un’attenta assunzione. Continue reading

Published by:

La marijuana potrebbe invertire l’insufficienza cardiaca

Uno studio condotto da un team di ricercatori dell’Università delle Hawaii, ha scoperto che l’uso di marijuana può invertire l’insufficienza cardiaca. In particolare, la recente analisi ha suggerito che il principio attivo della marijuana possa proteggere e invertire i danni al cuore dallo stress che la malattia induce, rammentando come l’insufficienza cardiaca possa essere causata da attacchi cardiaci, valvole che cedono, ipertensione e altre malattie.

Alexander Stokes, assistente professore di biologia cellulare e molecolare alla UH John A. Burns School of Medicine, ha svelato che i potenziali benefici medici della cannabis per curare le malattie cardiache sono davvero promettenti. Continue reading

Published by:

4 semplici indicazioni per fare della buona meditazione

La meditazione è una pratica che sempre più italiani stanno cercando di applicare con crescente successo. Val dunque probabilmente la pena interfacciarsi con essa o, quanto meno, cercare di migliorare la conoscenza con le pratiche di meditazione la fine di ottenere le migliori soddisfazioni in termini di relax e consapevolezza di se stessi. Ma come fare?

In primo luogo, soprattutto all’inizio, seguite le meditazioni guidate. Aiuta, e non sarà certamente difficile trovare qualche buona scuola o centro di meditazione nelle vostre vicinanze.

In secondo luogo, fai il check-in con degli amici. Anche  se probabilmente vorrete meditare da soli, sappiate che non è affatto scontato che la meditazione sia necessariamente individuale. Potete farlo con il vostro coniuge, figlio o amico. Oppure potete cercare di fissare un appuntamento con un vostro amico per confrontarvi dopo aver meditato. Potrebbe aiutarvi a migliorarvi e a motivarvi.

Il terzo consiglio è quello di trovare una comunità con la quale poter fare meditazione. Trovate un gruppo di persone che stanno meditando e unitevi a loro. Potrebbe essere una comunità zen o un altro gruppo di  appassionati: unitevi e meditate con loro. Se non riuscite a trovare una comunità per voi, cercate online e fate domande e ottenete supporto.

Infine, sorridete sempre quando avete finito di meditare. Siate grati per aver avuto questo tempo per voi stessi, per aver mantenuto il vostro impegno, per esservi dimostrati degni di fiducia, per esservi presi del tempo per conoscervi e così via. Insomma, pensate ai minuti della meditazione come a un momento molto importante e molto gratificante per la vostra vita.

Published by:

Gli esercizi fisici giusti per tenere a bada lo stress

Ti senti particolarmente incline allo stress? Non c’è niente di meglio che cercare di attuare un po’ di sano fitness: per poter ottenere i migliori benefici dall’esercizio fisico, cerca di includere almeno 2 ore e mezza di attività fisica ad intensità moderata (ad es. camminare a ritmo sostenuto) ogni settimana, 1 ora e un quarto di attività ad intensità vigorosa (come jogging o nuoto) o una combinazione delle due, secondo i tuoi gusti.

Per esempio, potresti iniziare con il rispettare la regola del 5 X 30: fare jogging, camminare, andare in bicicletta o ballare tre o cinque volte alla settimana per 30 minuti. Impara poi a impostare piccoli obiettivi giornalieri e mira alla coerenza quotidiana piuttosto che a allenamenti perfetti. È meglio camminare ogni giorno per 15-20 minuti piuttosto che aspettare il fine settimana per fare una maratona di fitness di tre ore! Molti dati scientifici suggeriscono che la frequenza è la cosa più importante.

Trova quindi delle forme di esercizio divertenti. Le persone estroverse spesso amano le lezioni e le attività di gruppo. Le persone che sono più introverse spesso preferiscono le attività da soli. Distraiti con un iPod o altri lettori multimediali portatili per scaricare audiolibri, podcast o musica. Molte persone trovano che sia più divertente esercitarsi mentre ascoltano qualcosa di cui possono trarre giovamento o divertimento.

Valuta poi di reclutare un “compagno di esercizio”. Spesso è più facile attenersi al proprio esercizio fisico quando si deve rimanere impegnati con un amico, un partner o un collega. Infine, sii paziente quando inizi un nuovo programma di esercizi: la maggior parte delle persone sedentarie richiede circa 4-8 settimane per sentirsi coordinate e sufficientemente in forma, o almeno a sufficienza per rendere l’esercizio più facile!

Published by:

Quali sono gli alimenti che devi mangiare se soffri di asma

Se soffri di asma, potrebbe essere utile sapere che alcuni alimenti potrebbero migliorare la tua condizione se assunti con regolarità. Ma quali sono?

Iniziamo dalla frutta e dalla verdura, che dovrebbero essere consumate ogni giorno, con un minimo di cinque porzioni al giorno. Più i tuoi cibi sono colorati, più i loro nutrienti sono vari. In ogni caso, le vitamine, i minerali e le sostanze fitochimiche presenti nella frutta e nella verdura, sembrano funzionare in modo antinfiammatorio nel corpo. Cerca sempre di comprare organico e biologico ogni volta che è possibile: eventuali residui chimici ordinariamente presenti possono portare a infiammazioni o reazioni nei nostri asmatici. Continue reading

Published by:

Mangiare cibi integrali è importante?

Il termine “cibi integrali” generalmente descrive alimenti naturali non trasformati, contenenti un solo ingrediente. Gli alimenti interi tendono ad essere densi di sostanze nutritive e hanno una minore densità di energia: significa che hanno meno calorie e più nutrienti per porzione, rispetto agli alimenti trasformati. Al contrario, molti alimenti trasformati hanno scarso valore nutrizionale e sono spesso indicati come calorie “vuote”. Il loro consumo in grandi quantità è legato all’obesità e ad altre malattie. Continue reading

Published by:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi