Pubblicità in rete: come farla in modo utile e poco costoso

Comment

Web e social
internet portale

Internet è un’interessante piazza per chi intende pubblicizzare la sua attività imprenditoriale. Questo mezzo di comunicazione offre diversi vantaggi rispetto ad altri, che oggi possono risultare superati. Del resto ormai sono tantissimi gli italiani che utilizzano internet per ottenere informazioni di ogni tipo, anche quelle commerciali. Da alcune ricerche inoltre risulta che un’elevata percentuale di nostri connazionali trascorrono diverse ore al giorno sul web, connettendosi soprattutto dallo smartphone e l’80% del tempo lo passano alla ricerca di news e informazioni di vario genere. Non approfittare di questo tipo di mezzo di comunicazione anche per fini pubblicitari sarebbe, da parte delle aziende, del tutto sconsiderato.

Come sfruttare internet per la pubblicità

Ci sono diversi modi per farsi pubblicità in rete, approfittando di tutte le possibilità disponibili. La migliore pubblicità su internet è quella che coinvolge, che viene vista da molte persone e che porta, ovviamente, ad un acquisto o ad un ulteriore approfondimento. Questi risultati si ottengono sia predisponendo una pagina internet aziendale completa ed esaustiva, sia approfittando degli spazi commerciali per il web marketing presenti su altri siti. Sono disponibili anche dei circuiti pubblicitari, come ad esempio Facebook ads o Google adwords, che permettono a qualsiasi attività di promuovere i prodotti e i servizi offerti su un elevato numero di siti internet. Contrariamente a questo si pensi si possono trovare anche soluzioni abbastanza economiche, adatte anche alla realtà di dimensioni medio piccole, che non si può permettere investimenti elevati in pubblicità.

Il sito aziendale

Prima di cominciare a popolare le pagine del sito aziendale è importante assicurarsi di avere ben chiaro il tipo di utente cui ci si vuole avvicinare. Questo perché il linguaggio e lo stile espositivo dovranno essere accattivanti, ma non è necessario attirare chiunque possa entrare in contatto con le pagine pubblicate. Si pensi ad esempio ad una scuola di ballo, o al sito di un negozio di vini: la clientela di queste due attività è molto ben definita e non è poi così difficile individuare il target a cui rivolgersi. Inoltre è importante sempre centrarsi su ciò che si vuole ottenere: trovare nuovi clienti, fidelizzare quelli che già si hanno, aumentare i servizi offerti.

I banner pubblicitari

Anche se la pagina aziendale ha già una sua personale connotazione pubblicitaria in rete è possibile anche sfruttare degli spazi pubblicitari su altri siti. In questo caso ci si può rivolgere a delle agenzie specializzate, o iscriversi ai vari circuiti disponibili. In genere si ottiene una precisa profilazione del cliente ideale, in modo da inserire i messaggi pubblicitari sulle pagine “giuste”, quelle visitate da dei papabili clienti. I messaggi devono comunque essere preparati con cura, in modo da attirare già alla prima vista e da proporre in modo chiaro e preciso i prodotti aziendali. Oltre a questo è possibile anche sfruttare le pagine dei social network, come ad esempio Facebook o Twitter, sia costruendo delle pagine dedicate all’azienda, sia inserendo le proprie pubblicità su pagine di altri, anche attraverso affiliazioni o metodologie simili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *