Category Archives: Casa

Arredare con stile

divano shabbyQuali gli stili che abbiamo a disposizione per arredare un ambiente? Qualsiasi esso sia, come possiamo dare la giusta impronta al nostro appartamento, al nostro locale, o al nostro ufficio?

Vediamo di seguito quali sono gli stili che possono guidare la scelta di mobili, accessori, dettagli, etc… quando dobbiamo vivere un ambiente che sia accogliente e armonioso. Continue reading

Published by:

Stile Feng Shui per l’arredamento del bagno

Casa

bagnoCome arredare il bagno se si vuole uno stile diverso dal solito? Molto particolare è il Feng Shui, un’antica arte geomantica taoista della Cina.

Cosa significa arredare il bagno secondo il Feng Shui? 

Dare un’impronta di questo tipo all’ambiente del bagno vuol dire, in pratica, creare un ambiente armonico che favorisca il benessere psicofisico. Continue reading

Published by:

Circo: ecco le caratteristiche della prima lavastoviglie ecologica

Si chiama Circo, e si candida come una vera e propria invenzione rivoluzionaria per chi deve lavare i piatti di casa. Ebbene sì: la lavastoviglie ci aveva migliorato la vita, riducendo notevolmente la mole di lavoro. Ma a che prezzo? Questa nuova invenzione, invece, è assolutamente green ed economica: vediamo insieme il perchè.

La lavastoviglie ecologica è stata ideata da un cinese di nome Chen Levin: é stato stimato che consuma solo 2,6 litri di acqua, contro i 7 della lavastoviglie, e i 103 del lavaggio a mano. Ma non solo: le novità offerte da Circo sono davvero tante. Prima di tutto, la lavastoviglie si aziona usando una manovella: si mette dell’acqua (calda o fredda non importa) nella vaschetta, vi si aggiunge un po’ di detersivo per i piatti e una tavoletta di acetato di sodio.

Successivamente si provvede a girare una manovella per lavare i piatti: l’acqua e il detersivo fanno il resto. E per l’asciugatura? Nulla di più semplice: una volta ultimato il lavaggio green (che dura pochi minuti) si apre lo sportellino e si fa asciugare il tutto all’aria aperta. Di sicuro Circo si presenta come una rivoluzione green, anche se per vederla in commercio dovremo aspettare.

Chen Levin per il momento ha realizzato solo un prototipo. E Circo ha una sola unica pecca: può lavare pochi piatti. Al suo interno, infatti, è possibile inserire al massimo 2-3 piatti, un tegame, delle posate e un paio di bicchieri. Diciamo che per chi ha una vita di coppia può risultare più che sufficiente, ma il problema permane nel caso in cui venga acquistata da una famiglia numerosa.

Il problema, per ora, non si pone: Circo è solo un prototipo. Molto allettante, per carità. Ma rimane pur sempre l’unico a disposizione. Di sicuro Chen Levin ha avuto un’ottima idea, e di questi tempi il risparmio non sembra mai abbastanza!

Published by:

Organizzare un trasloco coi fiocchi: alcuni accorgimenti da tenere

scatolePrima di organizzare un trasloco è molto importante tenere sotto controllo molti fattori che spesso e volentieri non tutti sono soliti considerare. Del resto solo quando c’è una buona organizzazione sotto ci si può assicurare un trasloco davvero ben fatto, sereno nei metodi ed economico nella spesa. Ma come traslocare a Roma per far sì che tutto possa risultare il più efficiente possibile? Continue reading

Published by:

Pulizie estive di casa: ecco quelle da fare prima del gran caldo

Il gran caldo è alle porte, e i vari cicloni africani sono pronti ad attraversare la nostra penisola. Prima di crogiolarci sotto il sole cocente, però, dobbiamo pensare a sistemare la nostra abitazione. Già, perchè se l’estate ci fa venir voglia di rimetterci a nuovo, la stessa cosa va fatta anche per il nostro nido d’amore. Ecco, a questo proposito, alcuni lavori da effettuare prima dell’estate.

Iniziamo con i piccoli lavoretti: puliamo a fondo i vetri di casa e ripuliamo le persiane. Nel primo caso, abbandoniamo i detergenti chimici che troviamo in commercio (e che ci lasciano tanti aloni): ci basterà utilizzare uno spruzzino contenente acqua e aceto, e dei giornali di carta.

Per le persiane, invece, puliamole con una scopa e successivamente diamo loro una mano di carta vetrata e olio pagliernino (se sono di legno). In questo modo, e con una sola mano, le riavremo nuovamente forti, vigorose e splendenti come il giorno in cui sono state posizionate.

Laviamo poi tutte le tende, ma con un’accortezza: quando la lavatrice avrà finito il suo ciclo, non stendiamole all’aria aperta, ma riappendiamole. Eviteremo di stirarle, e le nostre tende si stireranno in modo naturale. Laviamo, poi, tutti i plaid che troviamo in giro, e ritiriamoli in un cassetto: ci serviranno solo per il prossimo inverno, ed è inutile tenerli ancora a portata di mano!

Infine, passiamo ai lavori più grossi: svuotiamo gli armadi di casa, puliamoli a fondo, e creiamo tre pigne differenti. Una per i vestiti da buttare, una per quelli da regalare e l’ultima per le cose da tenere. In quest’ultimo caso, controlliamo se devono essere nuovamente lavate o solo semplicemente piegate. Infine, dopo aver riordinato il tutto (armatevi di tanta pazienza), riponete all’interno degli armadi dei sacchettini profumati.

Un ultimo lavoro da fare? Igienizzare i muri: una bella passata di vernice fresca vi farà vedere gli ambienti di casa con occhi assolutamete diversi! Ora siete pronte per godervi la vostra casa profumata…d’estate?

Published by:

Bucato green e low cost: ecco come farlo

Il bucato è sempre una sfida. Non solo per la mole di lavoro che comporta successivamente (ovvero stirare pigne e pigne di panni), ma anche per il notevole esborso economico tra detersivi, acqua e corrente. Eppure, è facile fare un bucato green e soprattutto low cost. Vediamo insieme come!

Prima di tutto, tenete conto dell’acqua: avete capito bene. L’acqua è di fondamentale importanza… e non solo per la vita quotidiana in casa! Di fatto, non è indispensabile puntare la lavatrice sulle temperature massime. Già a 40 gradi i vostri capi saranno puliti, igienizzati e profumati.

Passiamo, ora, ai detersivi. Diciamoci la verità: abbiamo lo scaffale pieno di prodotti di marca e soprattutto molto costosi. In realtà, per una pulizia semplice, green  e low cost vi bastano davvero pochi ingredienti: aceto bianco, acito citrico, bicarbonato, olii essenziali e sapone di Marsiglia.

Il sapone di Marsiglia è un potente alleato naturale: ha una forte azione sgrassante, ed ha anche molte  proprietà antisettiche. Tuttavia, è bene fare attenzione ad una sola indicazione: quando lo acquistate controllate il suo INCI. Il sapone di Marsiglia, per essere naturale, deve contenere olio d’oliva (Sodium Olivate) e non grassi sostitutivi.

Potete, per risparmiare, comprare un panetto intero, e grattugiarlo quando vi serve. In alternativa, potete comprare quello in scaglie, ed aggiungerlo direttamente al cestello.

Il bicarbonato, poi, è un ottimo alleato. Oltre ad essere economico, è anche facile da reperire e in grado di sconfiggere anche le macchie più ostinate. Per le sue prorpietà antibatteriche, igienizzanti e anti-odore è ottimo per lavare capi mediamente sporchi.Vi serve un lavaggio più deciso? Non aumentate la temperatura, ma inserite all’interno del cestello delle palline da tennis. Già, forse questo piccolo trucco vi sarà sfuggito: le palline, combinate insieme alla potenza della lavatrice, hanno un’azione districante unica, e permettono di sfregare i tessuti in modo naturale ed economico.  Senza dover provvedere, quindi, ad aumentare le temperature oppure il dosaggio del detersivo.Non vi resta che sperimentare questi piccoli trucchi, e godervi il vostro evidente risparmio economico!

Published by:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi